Hai già compiuto 18 anni?

Bevi responsabilmente

Spedizione gratuita da 99 €*

Bruno Rocca Barbaresco DOCG Currà

Il Barbaresco Currà DOCG di Bruno Rocca è il vino che esprime maestosamente l’anima più classica e tradizionale di questa denominazione, apprezzato in tutto il mondo per il suo fascino delicato, discreto e mai sopra le righe.

85,00    iva inclusa

Disponibile

Solo 1 disponibile!

Descrizione:

Bruno Rocca Barbaresco DOCG Currà ha un colore rosso rubino luminoso con leggeri riflessi granato.
Al naso esprime una finezza incredibile, con sentori di marasca, piccoli frutti rossi come ribes e lampone accompagnati da cenni di radice di liquirizia, erbe balsamiche e spezie.
La parte floreale è presente in delicati petali di rose e geranio.
Al palato è di un’eleganza senza eguali, il sorso è armonioso e con una trama tannica setosa, che anticipa un finale fresco, sapido e di lunga persistenza, con netti richiami ai sentori precedentemente riscontrati nell’analisi olfattiva.
Perfetto subito, ma può esprimersi al meglio anche dopo un lungo riposo di 10/12 anni in cantina.

Il Barbaresco Currà DOCG di Bruno Rocca è il vino che esprime maestosamente l’anima più classica e tradizionale di questa denominazione, apprezzato in tutto il mondo per il suo fascino delicato, discreto e mai sopra le righe.

La vigna Currà viene acquistata dalla famiglia Rocca ormai nel 2001, 4 ettari di terreno che rappresentano la “terra promessa”, da cui derivano vini di rango superiore, caratterizzati da una raffinatezza assoluta.
Questi terreni, infatti, sono particolarmente ricchi di marne di Sant’Agata, che regalano al Nebbiolo particolare finezza ed eleganza.
L’area prende il nome dal curato della parrocchia di Neive, che in dialetto piemontese veniva chiamato “curà”:
si pensa infatti che i terreni, in passato, fossero di proprietà della Chiesa.

Vinificazione e affinamento:

Vendemmia e cernita manuale dei grappoli migliori.
Vinificazione in rosso e fermentazione in acciaio a temperatura controllata per 20/25 giorni.
Maturazione e affinamento in barriques di rovere francese di primo e secondo passaggio per circa 24 mesi. Affinamento in bottiglia per 18 mesi prima di essere commercializzato.

Riconoscimenti e punteggi:

Anno

Voto

AIS Vitae

2016

3/4 viti

Robert Parker

2015

95/99

Antonio Galloni

2015

90/100

Bibenda

2015

5/5 grappoli

Falstaff

2015

96/100

Scheda tecnica

Vendemmia

2018

Denominazione

Barbaresco DOCG

Gradazione

14,5%

Formato

Bottiglia 0,75L

Allergeni

Contiene solfiti

Luogo del vigneto

Comune di Neive (CN) - Cru Currà

Esposizione

Sud-ovest

Terreno

Argilloso e calcareo con marne di Sant’Agata

Consumo ideale

2022/2036

Temperatura di servizio

18/20°C

Vitigni

Nebbiolo 100%

Bicchiere consigliato

Ballon

Abbinamenti

Arrosti, grigliate di carni rosse, carni bianche in umido, selvaggina, primi piatti saporiti, formaggi stagionati. Ottimo in accompagnamento allo spezzatino di cinghiale o risotto al ragù di cinghiale.

Decantazione

Per apprezzarlo al massimo del suo potenziale, è consigliabile stappare la bottiglia almeno 1/2 ore prima del servizio.

Bruno Rocca Barbaresco DOCG Currà ha un colore rosso rubino luminoso con leggeri riflessi granato.
Al naso esprime una finezza incredibile, con sentori di marasca, piccoli frutti rossi come ribes e lampone accompagnati da cenni di radice di liquirizia, erbe balsamiche e spezie.
La parte floreale è presente in delicati petali di rose e geranio.
Al palato è di un’eleganza senza eguali, il sorso è armonioso e con una trama tannica setosa, che anticipa un finale fresco, sapido e di lunga persistenza, con netti richiami ai sentori precedentemente riscontrati nell’analisi olfattiva.
Perfetto subito, ma può esprimersi al meglio anche dopo un lungo riposo di 10/12 anni in cantina.

Il Barbaresco Currà DOCG di Bruno Rocca è il vino che esprime maestosamente l’anima più classica e tradizionale di questa denominazione, apprezzato in tutto il mondo per il suo fascino delicato, discreto e mai sopra le righe.

La vigna Currà viene acquistata dalla famiglia Rocca ormai nel 2001, 4 ettari di terreno che rappresentano la “terra promessa”, da cui derivano vini di rango superiore, caratterizzati da una raffinatezza assoluta.
Questi terreni, infatti, sono particolarmente ricchi di marne di Sant’Agata, che regalano al Nebbiolo particolare finezza ed eleganza.
L’area prende il nome dal curato della parrocchia di Neive, che in dialetto piemontese veniva chiamato “curà”:
si pensa infatti che i terreni, in passato, fossero di proprietà della Chiesa.

Vendemmia e cernita manuale dei grappoli migliori.
Vinificazione in rosso e fermentazione in acciaio a temperatura controllata per 20/25 giorni.
Maturazione e affinamento in barriques di rovere francese di primo e secondo passaggio per circa 24 mesi. Affinamento in bottiglia per 18 mesi prima di essere commercializzato.

Anno

Voto

AIS Vitae

2016

3/4 viti

Robert Parker

2015

95/99

Antonio Galloni

2015

90/100

Bibenda

2015

5/5 grappoli

Falstaff

2015

96/100

Vendemmia

2018

Denominazione

Barbaresco DOCG

Gradazione

14,5%

Formato

Bottiglia 0,75L

Allergeni

Contiene solfiti

Luogo del vigneto

Comune di Neive (CN) - Cru Currà

Esposizione

Sud-ovest

Terreno

Argilloso e calcareo con marne di Sant’Agata

Consumo ideale

2022/2036

Temperatura di servizio

18/20°C

Vitigni

Nebbiolo 100%

Bicchiere consigliato

Ballon

Arrosti, grigliate di carni rosse, carni bianche in umido, selvaggina, primi piatti saporiti, formaggi stagionati. Ottimo in accompagnamento allo spezzatino di cinghiale o risotto al ragù di cinghiale.

Per apprezzarlo al massimo del suo potenziale, è consigliabile stappare la bottiglia almeno 1/2 ore prima del servizio.

© Copyright 2022 EnoArt di Senatore Roberto
Via Pola 16 - 20843 Verano Brianza (MB)
C.F. SNTRRT99L30I441M - Partita IVA 11836520962 - REA MB - 2626896
0
    Carrello 0
    Mancano 99,00  per la spedizione gratuita
    Il carrello è vuotoTorna allo shop
         Calcola spese di spedizione
         Applica coupon