Hai già compiuto 18 anni?

Bevi responsabilmente

Spedizione gratuita da 99 €*

Travaglino

- 13%
Travaglino Campo dei Ciliegi Barbera Oltrepò Pavese DOC
10,90 
- 16%
Travaglino Campo della Fojada Riesling Renano Oltrepò Pavese DOC
10,50 11,50 
Travaglino Campo della Fojada Riserva Riesling Renano Oltrepò Pavese DOC
- 19%
Travaglino Cuvée 59 Brut Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG
18,30 
- 11%
Travaglino Cuvée 59 Brut Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG Magnum (astuccio)
41,60 
- 10%
Travaglino Dorato Moscato Frizzante Provincia di Pavia IGT
9,40 
- 16%
Travaglino Lunano Vino Bianco Provincia di Pavia IGT
7,90 
- 14%
Travaglino Monteceresino Rosé Brut Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG
18,50 
- 10%
Travaglino Monteceresino Rosé Brut Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG Magnum (astuccio)
41,50 
- 12%
Travaglino Moranda Bonarda Oltrepò Pavese DOC Frizzante
7,95 
- 17%
Travaglino Pajss Pinot Nero vinificato in bianco frizzante Oltrepò Pavese DOC
7,90 
- 5%
Travaglino Pernero Pinot Nero Oltrepò Pavese DOC
9,90 

La prima notizia certa della Tenuta risale al 18 novembre 1111. L’atto testamentario del prete Gisulfo cita il castello di Calvignano e «tria miliaria in circuito ipsi loci», tre miglia di terre circostanti. Tra i testimoni dell’atto è presente Johannis de Travalino, a cui si deve il toponimo della località omonima. Risalgono a quell’epoca le prime pietre della futura Tenuta, che per secoli fu adibita a monastero e complesso agricolo.
Nel XVII secolo la Villa Travaglino viene trasformata nell’odierno complesso composto da una corte padronale, l’oratorio e le abitazioni coloniche, successivamente acquistata assieme ai 53 ettari circostanti nel 1868 dal Cavalier Vincenzo Comi, proveniente da Milano.
Nel 1879 Vincenzo Comi si sposa con la Contessa Giuseppina Sottocasa, estendendo l’azienda da 53 a 189 ettari.
Nel 1965, Vincenzo Comi, nipote del Cavaliere, rivoluziona Travaglino trasformando l’antica Tenuta in un’azienda vitivinicola: è proprio a lui che si deve la prima zonazione aziendale, ovvero l’analisi e la scelta degli appezzamenti più vocati dove impiantare i vitigni migliori. Negli anni ‘90 segue la riqualificazione e la modernizzazione della cantina, con l’inserimento di attrezzature tecnologiche all’avanguardia e i tini d’acciaio a temperatura controllata.
Nel 2013 entra in azienda Cristina e successivamente Alessandro Cerri Comi, nipoti di Vincenzo. L’attenzione si focalizza sulla qualità dei vini e sui vitigni principali della Tenuta: Pinot Nero e Riesling Renano. Nasce quindi una nuova squadra di professionisti formata da Donato Lanati, consulente enologico fondatore del centro di ricerca Enosis e dall’enologo Achille Bergami.

© Copyright 2022 EnoArt di Senatore Roberto
Via Pola 16 - 20843 Verano Brianza (MB)
C.F. SNTRRT99L30I441M - Partita IVA 11836520962 - REA MB - 2626896
0
    Carrello 0
    Mancano 99,00  per la spedizione gratuita
    Il carrello è vuotoTorna allo shop
         Calcola spese di spedizione
         Applica coupon